Il blog della pesca

In italia è possibile lavorare (veramente) con la pesca sportiva?

Avete intenzione di fare in modo che la vostra attività di pesca sportiva non sia più soltanto un hobby, ma diventi anche un lavoro sufficientemente remunerativo? Dite la verità, chi di voi non ha mai avuto il desiderio di guadagnare semplicemente effettuando una pratica che gli piace, come la pesca sportiva in acqua salata e non solo?

I negozi legati alla commercializzazione e alla vendita dei prodotti e degli articoli inerenti alla pesca sportiva sono in una fase di ascesa e, se realizzati nella maniera migliore, possono costituire una buona fonte di reddito. Tuttavia, se proprio non si riesce a gestire un negozio di questo tipo, ci si può sempre accontentare di aprire una semplice pescheria. Ecco una rapida panoramica dei negozi di questo tipo, con i vari effetti positivi e negativi.

Come vivera di pesca sportiva nel nostro paese!

Un negozio che mette in vendita i vari attrezzi per la pesca può essere trovato in ogni parte del nostro Paese, specialmente sulle coste delle distese d’acqua come laghi, fiumi e mari. Nella maggior parte delle situazioni, stiamo parlando di negozi di piccole dimensioni, anche se non mancano i grandi magazzini dotati di diverse tipologie di prodotti. Alcune di queste realtà commerciali riescono a coniugare gli attrezzi per la pesca con quelli per la caccia. Si tratta di due pratiche che in passato potevano essere complementari, dato che numerosi pescatori erano anche cacciatori ed entrambe le categorie decidevano di rivolgersi allo stesso negoziante. Nel corso degli ultimi anni, la caccia è entrata in una fase di netta crisi, con l’attività venatoria nettamente diminuita e i prodotti sempre meno venduti.

Numerosi sono gli oggetti relativi alla pesca sportiva che possono essere messi in vendita in questi tipi di realtà. Ovviamente, da sottolineare la presenza delle canne, delle esche, dei fili, degli ami e dei vari accessori. Tuttavia, nel corso degli ultimi anni sta prendendo sempre più importanza l’abbigliamento per effettuare tale attività, tanto che alcuni fornitori hanno creato vere e proprie linee per chi ama la pesca sportiva. Ci si può rivolgere a marchi estremamente importanti o a distributori di piccole dimensioni che fungono anche da grossisti.

In molti casi, i negozi per gli attrezzi per la pesca sportiva non sono soltanto dei semplici punti vendita, ma anche dei punti di incontro e di dialogo tra vari appassionati di questa nobile disciplina, con una costante integrazione tra i venditori, i clienti e i semplici visitatori.

Ma quando e perché conviene aprire un negozio di articoli da pesca sportiva?

E cosa bisogna sapere per fare in modo che esso diventi sufficientemente duraturo e porti ad un guadagno costante?

Il primo fattore da tenere in considerazione riguarda la situazione generale di questo settore, con una rapida valutazione delle aziende concorrenti in grado di poter dare filo da torcere alla nuova attività commerciale. Molto importante è riuscire a farsi notare per simpatia e professionalità, valori indispensabili per riuscire ad attrarre un maggior volume di clientela e farsi preferire.

Successivamente, bisogna badare al potenziale target di vendita, con un bacino di possibili acquirenti più o meno ampio, il fatturato che si può riuscire ad ottenere e la quantità effettiva di clienti da poter conquistare. Lo studio della concorrenza non deve essere superficiale, dato che bisogna stare attenti a come le altre società mettono in vendita i loro prodotti, come fanno a convincere un utente a passare dalla loro parte.

Inoltre, bisogna cercare di scoprire come i clienti di ogni singolo commerciante riescono a recepire ogni singola offerta, facendo leva sui possibili difetti degli avversari e cercando di limarli. Quindi, non è sufficiente essere pienamente esperti del settore delle attrezzature per la pesca sportiva, ma è preferibile conoscere anche vari trucchi del mondo del marketing e del commercio.

Però, fatte tutte queste premesse la risposta è si! Si può ancora sperare di lavorare e vivere della propria passione per la pesca! Certo, non si avranno i fatturati di altri paesi come ad esempio l’america, dove i negozi di pesca sono dei veri e propri supermercati della pesca (come potete vedere nella galleria qui di seguito, durante una recente visita dello staff de Il blog della pesca al Bass Pro Shop di Las Vegas – ndr.) ma si può certamente riuscire a ritagliarsi la propria fetta di mercato!

Exit mobile version