Il blog della pesca

Le canne di Black Silver Fly

Qualche mese fa, andando a pescare al Mittagsee sono passato da Barone Sport a Vogogna, in quell’occasione ho avuto modo parlare con Marco, di Black Silver Fly, un costrutte di canne da mosca che mi hanno subito affascinato, così ho voluto intervistarlo per poter conoscere meglio questo marchio completamente made in italy:

Raldi: Ciao Marco, è passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ci siamo visti. In quell’occasione sono passato dal tuo negozio per rubarti qualche consiglio per pescare al Mittagsee e avevamo parlato delle tue canne da mosca, che ne dici di riprendere il discorso da li?

Marco: Certo, hai poi preso qualche pesce al Mittagsee?

R: Giusto un paio di trotelle, è andata meglio al mio compagno che ha attaccato qualche salmerino. Una cosa che mi ha colpito subito entrato in negozio da te, oltre alla grande familiarità che si respira, sono state proprio le canne esposte, davvero di altissima qualità. Si vede subito che c’è quel qualcosa che le fa subito risaltare sulla rastrelliera.

M: Nonostante il periodo non sia dei migliori portiamo avanti la nostra passione sempre con grande entusiasmo e pensando costantemente al futuro. L’attenzione ai particolari e l’amore trasmesso attraverso il nostro lavoro traspaiono nelle nostre canne.

R: E poi la possibilità di personalizzare la propria canna secondo me è la ciliegina sulla torta.

M: Si sono d’accordo, è proprio il bello del mio lavoro, quello di personalizzare accontentando i gusti di ogni singolo pescatore sia per quanto riguarda le caratteristiche tecniche che il design.

R: Arriviamo alla ciccia, ho visto che sul sito è apparsa una nuova linea di canne: le Vipera che ci dici di queste canne?

M: Le nuove canne Vipera sono il massimo che posso offrire in termini di grezzi e di componentistiche che costituiscono una canna. Il grezzo è ruvido e non viene ne rettificato ne verniciato; le finiture sono tutte personalizzabili ed hanno un ottimo livello di qualità. Tutte le canne Vipera hanno almeno una fase della lavorazione eseguita in una remota baita collocata in un alpeggio (1300 m.s.l.m, da qui il “nata selvaggia”) in una valle ai margini del monte Rosa totalmente isolato e raggiungibile solamente a piedi. È un posto stupendo, accanto ad un torrente ed ai bordi di un magnifico bosco. Al momento vivo lì per circa 2-3 giorni alla settimana ma in futuro spero di poterci trascorrere più tempo spostandovi tutte le fasi della lavorazione.

R: Stupendo, mi ci dovrai portare a pescare! E delle altre linee di canne da pesca? Cosa ci sai dire? Sai che io sono molto incuriosito dalla linea di canne valsesiane, sono già passato in negozio da te prima di salire a pescare sul Toce a tenkara e mi avevi incuriosito.

M: Sono molte le serie di canne che produco, dalle serie Kinetic (serie ormai collaudata e ampiamente apprezzata dai moschisti) e Mex, alle Valsesiane (tradizione antica italiana simile alla Tenkara) e telescopiche, fino alle canne specifiche per il Coregone (le quali richiedono molte personalizzazioni in base ai luoghi e ai tipi di pesca ). Tra le novità invece produciamo alcuni modelli reversibili in grado di trasformarsi da canna “a mosca” in canna da spinning con pochissimi passaggi.
Per avere maggiori dettagli sui nostri prodotti,sui materiali e sui prezzi vi invito a visitare nostro sito web: www.baronesport.it e a contattarci all’indirizzo international@baronesport.it Abbiamo inoltre una pagina facebook sulla quale verranno postati sistematicamente i nostri prodotti e tutte le novità del nostro marchio Black Silver Fly

Non posso che ringraziarti per questa bella chiacchierata e fare un doveroso in bocca al lupo a Il blog della pesca!

Exit mobile version