Il blog della pesca

Montature: Drop Shot

Il drop shot è probabilmente una delle montature più particolari nel panorama del bass fishing.

La caratteristica che lo contraddistingue da qualsiasi altra montatura è sicuramente la completa assenza di zavorre nel collegamento tra il pescatore e l’esca, come se si stesse pescando spiombati. Mentre invece il peso sarà ben presente, e spesso anche di notevole consistenza, solo che sarà posizionato dopo l’esca.

Attrezzature necessarie

La montatura

La montatura Drop shot con il nodo Palomar

Non è assolutamente difficile preparare questa montatura, basta ricordarsi di avere alcuni riguardi. La prima cosa da fare sarà infatti quella di legare il nostro amo, ricordandoci di mantenere il filo in eccendenza abbastanza lungo. Per farlo molti pescatori utilizzano un nodo palomar, un nodo molto semplice e dalla tenuta eccellete, ma possono essere utilizzati praticamente tutti i tipi di nodo che preferite.

Una volta che avremo fatto il nodo dovremo ricordarci di ripassare il filo in eccedenza nell’occhiello, avendo l’accortezza di mettere l’amo con la punta rivolta vero l’alto e passare da sopra a sotto con il filo. In questo modo avremo la certezza che il nostro amo rimarrà sempre nella posizione corretta.

Fatto questo non resta che sistemate il piombo all’altezza desiderata sul filo in eccedenza. Gli speciali piombi da drop shot non necessitano di alcun nodo, basterà infatti bloccare il filo nella graffetta nel punto desiderato.

Infine non resta che innescare la nostra esca, come abbiamo detto, per farlo, possiamo utilizzare uno qualsiasi degli inneschi che conosciamo. Il metodo più utilizzato è sicuramente quello di puntare in testa la nostra esca ma non c’è limite alla nostra fantasia.

Exit mobile version