Il blog della pesca
Tuttospinning.com negozio online specializzato in trout area
Tuttospinning.com negozio online in trout area

Intervista a Manuel Rondina di Olimpo della Pesca

Molti sostengono che Facebook sia la morte di una passione genuina come la pesca, e per certi versi queste persone hanno ragione! I social network spesso riesco a tirare fuori il peggio dalle persone e questo è più che und ato di fatto.

Per questo motivo è difficile trovare in rete una community alla quale si ha piacere a parteciparvi. Una community che rispecchi noi stessi e le nostre passioni, dove poter discutere in maniera civile ed educata, e dove si possono esporre i propri dubbi senza rischiare la gogna sociale. Quando mi capita di imbattermi in una community di questo tipo ho sempre la certezza di avere a che fare con degli amministratori capaci e dei moderatori competenti.

Ed è questo il caso di Olimpo della Pesca, una community che si differenzia dalle altre proprio per la sua capacità di ospitare moltissimi iscritti in un ambiente tranquillo ed educato, dove non basta postare la foto di un siluro per far crescere il degenero collettivo. Cui questa sono andato a intervistare uno degli aministratori di Olimpo della Pesca per conoscerlo meglio!

Il gruppo Facebook Olimpo della pesca

Ciao Manuel, prima di cominciare a parlare del vostro gruppo Facebook, parliamo un po’ di te per rompere il ghiaccio. Che tipo di pescatore sei?

Mi presento… Mi chiamo Manuel Rondina, ho 34 anni e ho la passione smisurata per la pesca da circa 24 anni. Ho cominciato a pescare con mio padre nei classici laghetti a pagamento e piano piano nel tempo ho avuto modo di provare nuove tecniche come lo spinning, la pesca all’inglese e la roubasienne.

La tecnica che ha preso il sopravvento per me è stata la pesca a bolognese che non ho mai interrotto e che ho sempre portato con me anche in mare quando ho potuto.

Anni e anni passati sui migliori fiumi del Nord Italia ma nonostante tutto non mi considero ne un maestro ne un campione perchè la mia è solo passione, proprio come quando ero piccolo, non è cambiato nulla!

Adesso veniamo al gruppo, come è nata l’idea di aprire Olimpo della Pesca?

Mhà l’idea è insipirata ad una pescata in compagnia che feci circa 1 anno e mezzo fà ad Isola Serafini sul fiume Po. Solitamente le mie battute di pesca le ho sempre affrontate da solo ed ogni tanto ho avuto l’occasione di conoscere nuova gente ma nonostante le opportunità ho sempre proseguito solo.

Quella volta fu diverso, sentivo di avere incontrato delle persone molto simili a me e che riuscivano a trasmettermi molta positività e da qui i primi scatti di pesca. La mattina seguente mi svegliai e decisi di creare un gruppo di pesca e quindi dare a tutti la possibilità di conoscere nuove persone e di scambiarsi informazioni!

Raduno Olimpo della pesca

Da quante persone è composta la squadra che si occupa di gestire il gruppo?

Le persone che amministrano questo gruppo sono 11, sono veramente molte e non credevo di riuscire ad unire così tante persone che praticano tecniche diverse.

Durante il percorso diversi amministratori hanno abbandonato questo gruppo e qualcuno ho dovuto allontanarlo perchè contrari ai nostri principi e soprattutto al nostro regolamento ma noi non ci fermiamo ed andiamo avanti… d’altronde questo è il bello dellla pesca!

Hai parlato di principi e regolamenti, su quali si basa Olimpo della Pesca?

Sì basa sul rispetto, Olimpo non tollera il razzismo e tanto meno quelle persone che credono che un gruppo serva a scaricare le proprie tensioni giornaliere.

Quali argomenti trattate?

Principalmente pesca al colpo, feeder, carpfishing e spinning. Ogni tanto capitano post inerenti alla mosca. Non sono possibili fare post di vendita previo accordo con gli amministratori del gruppo.

In pesca con manuel rondina di Olimpo della pesca

Una cosa che ho notato subito navigando un po’ sul vostro gruppo è la forte presenza di pescatori di tecniche che su altri gruppi difficilmente si trovano, ci sono motivi particolari?

Ho cercato io stesso di contattare persone di un certo livello e conoscitori esperti delle varie tecniche in modo da rendergli partecipi negli argomenti ed attirare un buon numero di pescatori.

Ho voluto creare un concentrato di pesca per tutti e con questo ne approfitto per dire che molti pescatori non praticano solo una tecnica.

Hai fatto sicuramente un gran lavoro di community managment che ha dato ottimi risultati: Difficilmente sul vostro gruppo si vedono post deliranti o peggio, cose che su altri gruppi sono all’ordine del giorno! Quale è la vostra posizione su quegli argomenti tipici che tanto fanno discutere i pescatori?

Non c’è molto da fare… Inizialmente cercavo di smorzare i toni e cercavo di fare ragionare ma a volte si tratta di troppi caratteri impossibile da controllare! L’unico modo per bloccare tutto ciò è di cancellare il post e dare successivamente le motivazioni.

Un argomento che ha fatto molto discutere è stato quello del siluro per esempio.

Manuel Rondina di Olimpo della pesca

Il siluro è sempre un argomento spinoso da trattare in Italia, quale è la vostra, o se preferisci la tua idea personale al riguardo?

La mia idea è quella di non trattare proprio l’argomento perchè è tempo perso!

Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro da Olimpo della pesca? Avete qualche idea o progetti che intendete portare avanti?

Esiste un progetto di raccolta firme per combattere il bracconaggio ma vogliamo aspettare che il gruppo sia piu compatto e che sia piu numeroso.

Più numeroso di così? Siete già probabilmente uno dei più grossi gruppi italiani di pesca sportivi presenti, fino a dove vorreste arrivare?

Il numero è irrilevante, a noi interessa l’attività reale dei membri, ma vogliamo fare molto e non sò dove ci fermeremo.

Tag:    

Autore:


Luca Raldiri

Un vero e proprio amante della pesca a spinning in tutte le sue forme, ma soprattutto del Bass Fishing dove ci si impegna maniacalmente. Ogni tanto però gli piace dedicare i rari momenti di relax anche alla trota in montagna, spesso a mosca o a tenkara.

Scrivi il tuo commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *