Il blog della pesca

Apertura 2014

WP_20140223_007Salve a tutti finalmente ce l’ho fatta a buttare due righe sull’apertura della pesca alla trota 2014! Da come ho potuto vedere in quasi tutta la penisola il tempo era buono i fiumi in ottima forma e i pesci di qualità ma comunque rispondevano bene.

L’apertura come da tradizione l’ho fatta sul mio amato Fiume Tronto ma sfortunatamente le precipitazioni e le nevicate che hanno colpito l’appennino centrale non hanno aiutato l’attività di pesca.

Pescare era un impresa, ogni tratto voleva la sua grammatura, e quindi l’impegno del pescatore era massimo, la mia 8mt sembrava non bastarmi più. Ogni buca era diventata una correntina profonda e molto veloce e come se non bastasse piena di rami portati via dalle piene dei mesi di gennaio e febbraio che hanno rivoluzionato completamente il Tronto, spazzato via un campo gara e flagellato il territorio circostante.

WP_20140223_005Le trote avranno risentito di tutto questo? La mia esperienza mi dice di si, non avvertire toccate importanti lo potevo anche giustificare visto la condizione del fiume ma quando è così le trotelle piccole ti fanno divertire, ma neanche quello. Giusto 3 trote sottomisura e debitamente rilasciate ma comunque molto impaurite nel portare via l’esca! Speriamo che, come già è successo in anni passati, aprile maggio e giugno saranno mesi pescosi e ricchi di divertimento. Tornare a casa a mani vuote non mi ha tanto disturbato anzi ti incoraggia a continuare e a perfezionarti nella pesca con questa tecnica magica.

La situazione delle trote di Marzo

È gia metà marzo e l’acqua ha di poco diminuito la sua portata e qualche trota si inizia anche a vedere ma il loro comportamento non cambia, poche mangiate ti costringono ad una ricerca accurata per sentire una toccata di una bella fario. Secondo me la stagione della semina è tutt’altro che andata, le trote sono ancora lì, la maggiorparte, e di sicuro sarà difficile stanarle.

Ma non disperiamo, un buon pescatore, mi diceva chi mi ha trasmesso questa passione, non si vede solo quando mostra le sue catture, ma da come svolge la sua attività di pesca, attento calmo e sicuro che ogni passata farà colpo, poi se il pesce non abbocca, non sarà giornata! E quindi sperando che il Tronto torni ai suoi livelli vi do appuntamento al prossimo articolo!

Tag:     ,

Autore:


Articoli correlati

Add Comment Register



Scrivi il tuo commento

Connect with: Your email address will not be published. Required fields are marked *